• GIULIA CHIESA “TRASCINA” LE UNDER 16 ALLE FINAL FOUR; OK CON VALMA (67-43)

    UNDER 16
    PLAY-OFF: QUARTI DI FINALE REGIONALI
    Risultato storico per le Under 16 (annate 2001/2002/2003), infatti nell’anno del quarantesimo di fondazione il team guidato dai coach Luca Linari e Paolo Montrasio ottiene il miglior risultato di sempre del club a livello giovanile con la conquista della terza Final Four Regionale in tre anni consecutivi, dopo il Titolo Lombardo SILVER conquistato nella stagione 2014/2015 e quello di vice-campione regionale MINORS nella successiva annata 2015/2016, grazie al successo nella gara di ritorno dei quarti di finale con le lecchesi della Starlight Valmadrera (67-43), all’andata le Bulldog si imposero in “volata” di 2 (56-54), che “regala” così la partecipazione all’ultima fase di questa categoria del raggruppamento GOLD.
    Partita difficile quella disputata contro la squadra di coach Ciceri con le nero-arancio che si ritrovano sotto di due al ventitreesimo (13-7 al 10°; 23-15 al 20°; 23-25 al 23°) ma sono brave a non disunirsi e sorrette da una miglior tenuta atletica riescono a “ribaltare” alla fine della terza frazione (43-37 al 30°) e a dominare l’ultimo quarto, parziale di 24 a 6, per il definitivo 67 a 43 finale.
    Tra le singole l’MVP è la migliorata guardia Giulia Chiesa (17 punti, 5/5 ai liberi, 6/12 da due, 1 assist in 26 minuti giocati) ben assistita dall’ottima ala Agnese Tomio (9 punti, 1/2 ai liberi, 4/7 da due, 9 rimbalzi, 1 assist, 3 palle recuperate in 38 minuti giocati) e dalla lunga Martina Colombo (11 punti, 1/4 ai liberi, 5/13 da due, 8 rimbalzi, 2 stoppate date, 3 palle recuperate in 29 minuti giocati); fondamentali per il successo finale anche le prestazioni della play-guardia Alessia Viola (16 punti, 6/10 ai liberi, 2/11 da due, 4 rimbalzi, 4 assist, 3 palle recuperate in 36 minuti giocati), della pari ruolo Giorgia Mainini (6 punti, 3/10 da due, 8 rimbalzi, 2 palle recuperate in 25 minuti giocati) e della volitiva esterna dell’annata 2003 Vittoria Ravasi (2 punti, 2/4 ai liberi, 7 rimbalzi, 2 assist, 2 palle recuperate in 21 minuti giocati); sufficiente infine il duo Eleonora Cesena (2 punti, 1/2 da due in 6 minuti giocati)-Giorgia Milani (4 punti, 2/3 ai liberi, 1/3 da due, 3 rimbalzi in 9 minuti giocati).
    Ora l’attesa per la squadra del dirigente Maurizio Tomio si sposta alla semifinale regionale; la sede sarà il PalaPertini in via Pertini a Vittuone contro la forte e favorita per la vittoria finale Di.Po. Vimercate, nei prossimi giorni la federazione ufficializzerà la data e il giorno di gara.

    I TABELLINI DELLE BULLDOG
    Gara d’Andata: Starlight Valmadrera-Bulldog Basket Canegrate: 54-56
    Bulldog: Bruni ne, Cesena, Aloisi, Piteri ne, Mainini 22, Milani 4, Mozzoni ne, Tomio 6, Chiesa 3, Colombo 6, Viola 13, Ravasi 2. All.: Luca Linari; Vice All.: Paolo Montrasio; Accomp.: Maurizio Tomio.
    Gara di Ritorno: Bulldog Basket Canegrate-Starlight Valmadrera: 67-43
    Bulldog: Bruni, Cesena 2, Aloisi, Piteri, Mainini 6, Milani 4, Mozzoni, Tomio 9, Chiesa 17, Colombo 11, Viola 16, Ravasi 2. All.: Luca Linari; Vice All.: Paolo Montrasio; Accomp.: Maurizio Tomio.
    RISULTATI DEI QUARTI DI FINALE PLAY-OFF REGIONALI
    Starlight Valmadrera-Bulldog Basket Canegrate: 54-56, 43-67; BFM Milano-DI.PO. Vimercate: 28-70, 24-67; OFG Giussano-Pertec Basket Costamasnaga: 74-65, 42-77; Here You Can Pavia-Basket Varese: 51-49, 27-37.

    “GRIGLIA” DELLE SEMIFINALI
    Bulldog Basket Canegrate-Di.Po. Vimercate; Pertec Basket Costamasnaga-Basket Varese.Il Selfie delle Ragazze dopo la vittoriavalma09valma13


  • IL RESPONSABILE TECNICO DEL SETTORE FEMMINILE LUCA LINARI ILLUSTRA IL PROGETTO GIOVANILE

    Nonostante siano giorni di intenso lavoro in preparazione delle fasi finali dei campionati giovanili, che vedono impegnate le formazioni dell’Under 16 (annate 2001/2002/2003) e Under 14 (annate 2003/2004) nei Quarti di Finale Regionali, siamo riusciti a “scambiare” “quattro parole” con il Responsabile Tecnico del Settore Femminile Luca Linari in merito alle strategie societarie e in particolare sul Progetto Giovanile.

    Ecco di seguito l’intervista con il coach bustocco:

    Prima di parlare della prossima stagione, quale il bilancio di quella attuale?
    A livello di “crescita della struttura” e dei risultati sportivi la stagione si è rivelata molto soddisfacente. Con la prima squadra siamo arrivati ai Play-Off per la Serie B, come una delle due squadre con il roster più giovane tra tutte le ventotto in categoria in Lombardia, grazie al soddisfacente quarto posto conquistato nella stagione regolare e perdendo solo con la favorita Fortitudo Brescia nei quarti di finale mentre per quel che riguarda il settore giovanile abbiamo già vinto il Titolo Interprovinciale e il successivo girone regionale con le Under 16, ora impegnate nei successivi quarti di finale Regionali con Valmadrera (gara di ritorno in calendario per domenica 21 maggio, ore 14, presso la palestra in via E. Toti a Canegrate), e il girone SILVER 2, da imbattute, con le Under 14, che qualche giorno fa sono riuscite nella storica impresa di eliminare negli ottavi di finale regionale del Tabellone Play-Off d’Eccellenza il Basket Varese (47-36) e mercoledì 24 maggio (ore 20.15, presso la palestra in via Collebeato 12 a Brescia) si giocheranno le Final Four con il Brixia Brescia.

    Partendo dalla prima squadra quali sono le prospettive?
    In questi giorni la società sta lavorando su più “tavoli”; uno è quello del reperimento degli sponsor e soprattutto su quello principale dove ci sono prospettive molto interessanti, il secondo è quello della costruzione della squadra che punterà a salire in Serie B.
    Il primo “tassello” del club è stato quello di riconfermare il coach lariano Fabrizio Molteni a cui io farò da vice, anche per “tenere sottocontrollo” i progressi delle atlete del settore giovanile aggregate alla prima squadra, e ora con il Presidente Salvatore Laguardia e il dirigente Luciano Bandera abbiamo iniziato i colloqui con le atlete del roster attuale e stiamo valutando “nomi interessanti” per potenziare la squadra nei ruoli più scoperti.
    In linea di massima le seniores saranno 11 e sia per gli allenamenti che per la convocazione alle partite della prima squadra saranno 5 o 6 le ragazze del 2000, 2001 e 2002 del nostro vivaio che ruoteranno. Tenendo presente che già in questa stagione le atlete Giorgia Mainini, Agnese Tomio e Giorgia Milani hanno giocato 75 minuti totali in Serie C nonostante la giovanissima età.

    GAZZELLE 2006-2007I Festeggiamenti delle U14 dopo la partita con VareseIMG-20170402-WA0014DSC_4646

    Per quel che riguarda il Settore Giovanile?
    Per quel che riguarda la “fascia agonistica”, mi riferisco alle atlete dal 2000 al 2005, il progetto che stiamo impostando si divide in due “percorsi”.
    Il primo riguarda le atlete “più grandi” che disputeranno il campionato Under 18 (annate 2000/2001/2002) che, indipendentemente dai risultati di squadra, dovranno compiere il “salto di qualità” individuale per essere pronte entro un paio di anni a giocare stabilmente in prima squadra.
    Quindi le atlete attuali più tre o quattro di prospettiva che stiamo contattando avranno la possibilità di crescere allenandosi anche con la prima squadra e avranno la possibilità di affinare la tecnica individuale con un allenamento supplementare per ruolo svolto dal competente Paolo Montrasio.
    Le seconde, delle annate dal 2003 al 2005, dovranno migliorare molto sotto l’aspetto fisico e tecnico e gli sarà data la possibilità di poter giocare molto e potersi esprimere senza troppa pressione, anche perché si troveranno a giocare sottoetà di categoria (il prossimo anno l’annata forte sarà il 2002); disputeranno infatti il campionato Under 16 FIP (annate 2002/2003/2004) e molto probabilmente due UISP, quello Under 16 (2002/2003/2004 più due fuori quota del 2001) e quello Under 14 (2004/2005 più due fuori quota del 2003).

    E per le fasce più basse?
    Il gran lavoro svolto nelle scuole ha portato alla formazione di una squadra Minibasket unicamente femminile e quindi nella prossima stagione è sicura l’iscrizione di una squadra al campionato Esordienti Femminili (annate 2006 e 2007) mentre le bambine delle annate 2007 e seguenti giocheranno sempre nei campionati misti Minibasket Aquilotti e Scoiattoli.
    A breve poi verrà ufficializzato un importante accordo a livello giovanile…

    Foto Under 1320170402-0036,large.1491521238UNDER 1620170402-0014,large.1491521090

    Ci può dire quale?
    Lo staff dirigenziale sta infatti definendo un accordo di “larghe intese” con gli amici dei Knights Legnano, anche per dare uno “sbocco” al sempre maggior numero di tesserati del nostro settore maschile (il settore, guidato da Gabriele Incicco, conta circa 100 iscritti), per la costruzione di squadre e iniziative in comune.
    Il tutto per permettere a tutti i ragazzi e le ragazze della zona di poter continuare, indipendentemente dalla bravura, a giocare a questo fantastico sport e dare la possibilità ai più meritevoli maschietti di poter sognare di giocare un giorno in A2 nei Knights e alle femminucce di “calcare i parquet” di Serie C o B con la “maglia” delle Bulldog.

    Questo grande impegno verrà supportato da un ampliamento dello staff tecnico?
    Sicuramente si. Tra qualche settimana verrà ufficializzato l’inserimento di due nuove figure tecniche che interagiranno con il sottoscritto, l’allenatore della prima squadra, il “supervisore” Paolo Montrasio e l’istruttore Marco Piazzola.

    Quindi una stagione futura che si prospetta interessante?
    Certamente ci sarà molto da lavorare, e non è sicuramente questo che ci spaventa, ma con l’aiuto delle tante persone vogliose di fare e che si stanno “affezionando” alla nostra realtà (mi riferiscono ai refertisti, a chi crea e stampa i volantini pre-partite, ai tanti che ci danno un aiuto concreto a livello di logistica delle trasferte) ci sarà molto da divertirsi anche per gratificare l’impegno dei dirigenti storici Salvatore Laguardia, Luciano Bandera e Renzo Gornati caparbi negli ultimi anni nell’investire, in “tutti i sensi”, anche sulla riqualificazione della nostra struttura con la posa del parquet nella palestra centrale e la probabile ristrutturazione, in questa estate, dell’adiacente Tensostruttura.

    3J2I1402Selfie dopo BressoIMG-20170402-WA0014here1a


  • LE UNDER 14 VOLANO AI QUARTI DI FINALE REGIONALI; SURCLASSATA VARESE (47-36)

    PLAY-OFF: OTTAVI DI FINALE REGIONALI D’ECCELLENZA
    Dopo aver chiuso il girone SILVER 2 da imbattute (16 le vittorie consecutive) le Bulldog dell’Under 14 superano anche gli ottavi di finale regionali, disputati in gara unica, sul campo della favorita Basket Varese (47-36), giunta quinta nel campionato d’elite, al termine di una partita di altissimo livello dove le ragazze di coach Luca Linari e del vice Marco Piazzola sono riuscite a esprimere tutto il proprio potenziale.
    Partono infatti subito fortissimo le nero-arancio che annichiliscono le varesine con il super parziale di 15 a 0 “costruito” nei primi otto minuti che ”indirizza” l’esito del match e permette di chiudere sul +12 alla fine della prima frazione (17-5 al 10°) e sul +17 sulla “sirena” di metà partita (28-11 al 20°); nella ripresa le bosine di coach Marta Scaramelli provano a rientrate “alzando” la fisicità della contesa ma le Bulldog sono in giornata e concentrate e rispondono “colpo su colpo” pareggiando il terzo parziale (12 a 12; 40-23 al 30°) e mantenendo il vantaggio fino al quarantesimo (47-36 al 40°); dopo è solo “tempo” dei meritati festeggiamenti per aver raggiunto un risultato storico con la “punta d’orgoglio” societaria di essere l’unica formazione tra le otto “superstiti” senza avere nessuna ragazza in prestito ma tutte e 12 “Made in Canegrate”.
    Tra le singole, sopra l’ottima prova generale, si distingue l’MVP Vittoria Ravasi (20 punti, 6/12 ai liberi, 7/14 da due, 4 rimbalzi, 8 palle recuperate in 36 minuti giocati); ottimo il contributo del duo di lunghe Serena Aloisi (10 punti, 5/14 da due, 7 rimbalzi in 36 minuti giocati)-Alessia Dushi (5 punti, 1/2 ai liberi, 2/6 da due, 10 rimbalzi, 1 palla recuperata in 25 minuti giocati) ben assistito dalla migliorata ala Giorgia Dallavalle (3 punti, 1/2 ai liberi, 1/3 da due, 5 rimbalzi in 14 minuti giocati); buona la prova anche del “collante” tra i ruoli esterni e interni Irene Aprile (6 punti, 3/8 ai liberi, 1/4 da tre, 1 rimbalzo, 2 assist in 36 minuti giocati) come discreta è risultata la tenuta e la prestazione della guardia-ala del 2004 Emma Colombo brava a riempire tutte le “voci” statistiche (1 punto, 10 rimbalzi, 2 palle recuperate in 25 minuti giocati); sufficiente la prova della play dell’annata 2004 Mariachiara Austero (2 punti, 1/1 da due in 11 minuti giocati) e del duo Chiara Cuni-Marika Bertin (fondamentale per il bel pressing difensivo effettuato nei dieci minuti totali giocati); infine volitive e con il “giusto atteggiamento di squadra quello mostrato nei pochi minuti di impiego dal trio Elisa Veneroni-Asia Corbella-Marta Ferrazzo.
    Ora per le Bulldog del dirigente Giancarlo Aloisi l’attesa si sposta sul quarto di finale con la competitiva Brixia Brescia, nei prossimi giorni la federazione comunicherà la data del match, con la consapevolezza di aver già raggiunto un risultato straordinario, tra le prime otto formazioni d’Eccellenza nella categoria delle annate 2003 e 2004 della Lombardia, e la voglia di giocarsela fino in fondo perché sulla “carta” la sfida è “impossibile” ma questo gruppo ha già dimostrato di saper ribaltare i pronostici avversi con le squadre dei settori giovanili di Serie A1, A2 e B grazie al gran “Cuore” che lo contraddistingue.

    IL TABELLINO DELLE BULLDOG
    Basket Varese-Bulldog Basket Canegrate: 36-47
    Bulldog: Aloisi 10, Aprile 6, Cuni, Dallavalle 3, Veneroni, Austero 2, Corbella, Dushi 5, Ravasi 20, Bertin, E. Colombo 1. All.: Luca Linari; Vice All.: Marco Piazzola; Accomp.: Giancarlo Aloisi.

    RISULTATI DEGLI OTTAVI DI FINALE PLAY-OFF REGIONALI
    Basket Costamasnaga-BT Crema: 99-26; Ardor Bollate-Milano Basket Stars 2004: 42-52; Brixia Brescia-Basket Carugate: 54-34; Basket Varese-Bulldog Basket Canegrate: 36-47; Pro Patria Busto A.-Colleoni Trescore Balneario: 66-35; Milano Basket Stars-BFM Milano: 54-51; GEAS Sesto San Giovanni-Baskettiamo Vittuone: 71-17; PBA Basket Lions Del Chiese-OFG Giussano: 70-60.

    “GRIGLIA” QUARTI DI FINALE PLAY-OFF REGIONALI
    Basket Costamasnaga-Milano Basket Stars 2004; Brixia Brescia-Bulldog Basket Canegrate; Pro Patria Busto A.-Milano Basket Stars; GEAS Sesto San Giovanni-PBA Basket Lions Del Chiese.

    IMG-20161112-WA0019IMG-20161112-WA0020IMG-20161112-WA0022IMG-20161112-WA0023IMG-20170516-WA0009IMG-20170516-WA0012


  • QUARTI DI FINALE PLAY-OFF: LE U16 VINCONO A VALMADRERA (56-54); DETERMINANTE MAININI

    Nella gara d’andata dei Quarti di Finale Regionali le Bulldog dell’Under 16 dei coach Luca Linari e Paolo Montrasio non riescono ad “esprimere” la loro miglior pallacanestro soffrendo gli 1 contro 1 delle esterne lecchesi della Starlight Valmadrera e solo dopo aver “toccato” il -10 al ventiquattresimo (10-11 al 10°; 23-29 al 20°; 27-37 al 24°) hanno la “forza” di reagire riavvicinandosi prima a -5 alla fine del terzo quarto (38-43 al 30°) e poi “impattando” (54 a 54 con canestro a un minuto dalla fine della guardia dell’annata 2003 Vittoria Ravasi), e “ribaltando la contesa” grazie a una penetrazione vincente nei secondi finali dell’ala Agnese Tomio (56-54 al 40°).
    A livello di singole la migliore tra le nero-arancio è stata una superlativa Giorgia Mainini (22 punti, 4/7 ai liberi, 9/17 da due, 10 rimbalzi, 4 palle recuperate in 36 minuti giocati) ben assistita dal duo di guardie Alessia Viola (13 punti, 2/4 ai liberi, 3/10 da due, 1/4 da tre, 4 rimbalzi, 1 assist, 2 palle recuperate in 38 minuti giocati)-Vittoria Ravasi (2 punti, 1/5 da due, 1 rimbalzo, 3 palle recuperate in 26 minuti giocati; buona in difesa e “disciplinata” in fase offensiva); sufficiente l’apporto della lunga Martina Colombo (6 punti, 4/4 ai liberi, 1/5 da due,6 rimbalzi in 16 minuti giocati) e dell’ala Agnese Tomio (6 punti, 3/6 da due, 4 rimbalzi in 37 minuti giocati); condizionata dalle precarie condizioni fisiche l’esterna Giulia Chiesa (3 punti, 1/2 ai liberi, 1/5 da due, 3 rimbalzi in 10 minuti giocati); tra alti e bassi il duo Eleonora Cesena (8 minuti giocati)-Giorgia Milani (4 punti, 2/8 ai liberi, 1/6 da due, 2 rimbalzi in 24 minuti giocati; determinante comunque nel break positivo degli ultimi dieci minuti).
    Ora l’attesa della squadra del dirigente Maurizio Tomio è rivolto al match di ritorno, dove conta la differenza canestri, in calendario per domenica 21 maggio (ore 14, presso la palestra in via E. Toti a Canegrate); un match molto equilibrato dove le Bulldog hanno le “carte in regola” per avere la meglio.
    IL TABELLINO DELLE BULLDOG
    Starlight Valmadrera-Bulldog Basket Canegrate: 54-56
    Bulldog: Bruni ne, Cesena, Aloisi, Piteri ne, Mainini 22, Milani 4, Mozzoni ne, Tomio 6, Chiesa 3, Colombo 6, Viola 13, Ravasi 2. All.: Luca Linari; Vice All.: Paolo Montrasio; Accomp.: Maurizio Tomio.

    valma01valma02valma03valma04valma05valma06valma07valma08valma09valma10valma11


  • UNDER 14 OK A TRESCORE (70-56); EN PLEIN NEL GIRONE SILVER 2

    CAMPIONATO – GIRONE SILVER 2
    DICIOTTESIMA GIORNATA
    En plein per le Bulldog dell’Under 14 che, con il successo contro la seconda in classifica Colleoni Trescore Balneario nell’ultima giornata del girone SILVER 2, “centrano” la sedicesima vittoria consecutiva in altrettanti incontri disputati.
    Per le “ragazzine terribili” di coach Luca Linari la lunga trasferta nella bergamasca si rivela una delle migliori prestazioni stagionali con le nero-arancio reattive e efficaci in fase difensiva e molto fluide nella “metà campo” offensiva, viatico del +15 alla fine della prima frazione (28-13 al 10°) e del +22 a metà gara (49-27 al 20°) con la ripresa utile solo a far “ruotare” senza problemi tutti gli elementi del roster (64-37 al 30°; 70-56 al 40°).
    A livello di singole si eleva sopra la ottima prova generale il duo Vittoria Ravasi (23 punti, 10/26 da due, 5 rimbalzi, 7 palle recuperate in 34 minuti giocati)-Serena Aloisi (16 punti, 8/22 da due, 3 assist, 4 palle recuperate in 30 minuti giocati) ben assistite dal duo di esterne Irene Aprile (9 punti, 4/16 da due, 4 rimbalzi, 4 assist in 34 minuti giocati)-Mariachiara Austero (6 punti, 3 palle recuperate in 23 minuti giocati) e dal duo di ali-centri Giorgia Dallavalle (6 punti, 6 rimbalzi in 16 minuti giocati)-Alessia Dushi (6 punti, 10 rimbalzi in 17 minuti giocati); determinanti per la vittoria finale anche le ottime prestazioni difensive delle guardie Chiara Cuni (3 punti, 3/7 ai liberi, 1 assist, 3 palle recuperate) e Marika Bertin (1 punto, 1 palla recuperata in 16 minuti giocati); volitivo il quartetto Elisa Veneroni (1 rimbalzo, 3 falli fatti in 7 minuti giocati)-Emma Angelucci (3 minuti giocati)-Asia Corbella (4 rimbalzi in 7 minuti giocati)-Cristina Moroni (1 rimbalzo in 3 minuti giocati).
    Ora l’attesa per il team del dirigente Giancarlo Aloisi è per il match degli ottavi di finale del Tabellone Play-Off d’Eccellenza dove le Bulldog affronteranno, in un match unico sul campo delle avversarie, la quinta classificata del girone GOLD.

    IL TABELLINO DELLE BULLDOG
    Colleoni Trescore Balneario-Bulldog Basket Canegrate: 56-70
    Bulldog: Aloisi 16, Aprile 9, Cuni 3, Dallavalle 6, Veneroni, Austero 6, Angelucci, Corbella, Dushi 6, Moroni, Ravasi 23, Bertin 1. All.: Luca Linari; Vice All.: Marco Piazzola; Accomp.: Giancarlo Aloisi.

    LA CLASSIFICA FINALE DEL GIRONE SILVER 2
    Bulldog Basket Canegrate 32; Colleoni Trescore Balneario 24; Visconti Brignano 22; SVO San Vittore Olona 20; GS Casigasa Parrè 16; GS Villaguardia, Starlight Valmadrera 10; US Vertematese 6; S. Ambrogio Mariano Comense 4.

    DSC_4645DSC_4646DSC_4648DSC_4650DSC_4651DSC_4652


  • UNDER 16: PRONTE AI QUARTI DI FINALE REGIONALI CON LA STARLIGHT VALMADRERA

    Superata la prima fase con la conquista del Titolo Interprovinciale (13 successi e 1 sola sconfitta) e la seconda con il primo posto nel Girone GOLD A (8 le vittorie consecutive) le Bulldog dell’Under 16 si stanno preparando ora al doppio match di andata (sabato 13 maggio, ore 15.30, presso la palestra in via Leopardi a Valmadrera) e ritorno (domenica 21 maggio, ore 14, presso la palestra in via E. Toti a Canegrate) dei quarti di finale Play-OFF Regionali con il team lecchese della Starlight Valmadrera, giunto secondo nel girone GOLD C.
    Una sfida sulla “carta” molto equilibrata dove le nero-arancio daranno il “tutto per tutto” per conquistare le Final Four diventando così una delle migliori quattro formazioni lombarde di categoria; un risultato che “coronerebbe” l’impegno profuso dalla squadra in tutta la stagione e le porterebbe al risultato storico di essere l’unico team delle annate 2001, 2002 e 2003 a raggiungerle per tre anni consecutivi (Titolo Regionale SILVER Under 14 nell’edizione 2014/2015; secondo posto a livello MINORS Under 16 nell’annata 2015/2016).

    CLASSIFICA FINALE PRIMA FASE
    Bulldog Basket Canegrate 26; Basket Varese 24; Opsa Bresso 20; Sportlandia Tradate 16; Ardor Bollate, OSL Garbagnate Milanese 10; Pallacanestro Gavirate 6; OSAL Novate 0.

    CLASSIFICA FINALE GIRONE GOLD A
    Bulldog Basket Canegrate 16; Here You Can Pavia 10; Basket Più Rezzato/Brescia, Monk’s Basket Costamasnaga 6; Basket Carugate 2.

    “GRIGLIA” DEI QUARTI DI FINALE PLAY-OFF REGIONALI
    Bulldog Basket Canegrate-Starlight Valmadrera; DI.PO. Vimercate-BFM Milano; Pertec Basket Costamasnaga-OFG Giussano; Basket Varese-Here You Can Pavia.

    here4arezzato3costa9bollate-3


  • GARA 2: BULLDOG FUORI DAI PLAY-OFF, MA SONO SOLO APPLAUSI

    PLAY-OFF PER LA SERIE B
    GARA 2 DEI QUARTI DI FINALE
    Si chiude con l’”onore delle armi” la stagione 2016/2017 delle Bulldog nel campionato di Serie C dopo la sconfitta di “misura” in Gara 2 dei Play-Off per la Serie B con la favorita Fortitudo Brescia (54-61).
    Infatti le ragazze dei coach Fabrizio Molteni e Luca Linari sono uscite tra gli applausi del numeroso pubblico presente, circa 200 gli spettatori assiepati nella palestra di via Enrico Toti, al termine di un match giocato ad alto livello e con la giusta mentalità che ha visto le nero-arancio chiudere sul +4 sulla “sirena dell’intervallo (8-8 al 10°; 22-18 al 20°), subire nella terza frazione il ritorno delle “fisicate” ospiti (35-40 al 30°), riuscire a “rimettersi in carreggiata” nei successivi sette minuti (54-52 al 37°) e infine perdere solo sugli ultimi possessi dove è emersa la classe e la “gestione in cabina di regia” del play avversario Frusca (54-61 al 40°).
    Tra le singole l’MVP è risultata la guardia Carlotta Falcone (11 punti, 4/4 da due, 1/2 da tre, 3 rimbalzi, 5 palle recuperate, 1 stoppata data in 23 minuti giocati), alla miglior prova stagionale, ben assistita dal quartetto Gaia Cassani (2 punti, 1/9 da due, 7 falli subiti, 4 rimbalzi, 1 assist in 31 minuti giocati)-Elena Albizzati (12 punti, 1/3 da due, 3/7 da tre, 3 falli subiti, 3 rimbalzi in 31 minuti giocati)-Arianna Caniati (12 punti, 2/9 da due, 2/3 da tre, 4 falli subiti, 6 rimbalzi, 1 palla recuperata, 6 palle perse, 3 stoppate date in 37 minuti giocati)-Ilaria Zinghini (13 punti, 5/6 ai liberi, 4/13 da due, 6 falli subiti, 10 rimbalzi, 2 palle recuperate, 6 palle perse in 37 minuti giocati)
    ; sufficiente l’apporto del volitivo terzetto Martina Fusi (1 palla recuperata, 3 palle perse in 12 minuti giocati)-Monica Guidoni (9 minuti giocati)-Miriam Giuliano (4 punti, 2/5 da due, 2 rimbalzi, 1 palla recuperata, 2 palle perse in 19 minuti giocati).
    Ora per la società del Presidente Salvatore Laguardia è “tempo di bilanci” e valutazioni sul roster e sul’ampliamento della struttura societaria da impostare in vista della prossima annata che ha come obiettivo quello di riportare le Bulldog in Serie B e accrescere i numeri e la qualità del settore giovanile con la sicurezza di partire dall’esperienza accumulata negli ultimi mesi e da una base solida.

    PLAY-OFF QUARTI DI FINALE
    IL TABELLINO DELLE BULLDOG IN GARA 2
    Bulldog Basket Canegrate-Fortitudo Brescia: 54-61
    Bulldog: Fusi, Cassani 2, Albizzati 12, Guidoni, Zinghini 13, Falcone 11, Giuliano 4, Caniati 12, Canciani ne, Contin, Turri ne. All.: Fabrizio Molteni; Vice All.: Luca Linari; Accomp.: Ettore Caniati; Dir. Addetto agli Arbitri: Luciano Bandera.

    I RISULTATI DEI QUARTI DI FINALE PLAY-OFF PER LA SERIE B
    Fortitudo Brescia-Bulldog Basket Canegrate: 55-42; 61-54 (2-0); Polisportiva Comense-Basket Melzo: 69-71; 45-55 (0-2); San Giorgio Mantova-Pallacanestro Gavirate: 68-37; 58-51 (2-0); S.Ambrogio Mariano Comense-Q.S.A. Milano: 46-43; 54-48 (2-0).

    10620170319-0020,large.14909117962456


  • UNDER 16: OK A CARUGATE (74-57); ORA I PLAY-OFF

    CAMPIONATO – GIRONE GOLD A
    OTTAVA GIORNATA
    Grazie alla vittoria nell’ultima giornata sul Basket Carugate (74-57) le Bulldog dell’Under 16 chiudono imbattute il girone GOLD A (8 vittorie consecutive), dopo aver già vinto nella prima fase il Titolo Interprovinciale (13 successi e 1 sola sconfitta), conquistando così il ruolo di “testa di serie” nei successivi Play-Off Regionali tra le migliori otto squadre lombarde di categoria.
    In attesa quindi di “conoscere” l’avversaria dei quarti di finale, sarà la seconda del girone GOLD C (o la Pertec Basket Costamasnaga o la Starlight Valmadrera), le nero-arancio, soddisfatte del bel “percorso” fin qui svolto, si stanno allenando duramente con l’obiettivo di centrare le successive Final Four che la porterebbe a essere l’unica squadra delle annate 2001 e 2002 a raggiungerle per tre anni consecutivi (Titolo Regionale SILVER Under 14 nell’edizione 2014/2015; secondo posto a livello MINORS Under 16 nell’annata 2015/2016 ndr).
    Tornando alla cronaca dell’ultimo match le ragazze dei coach Luca Linari e Paolo Montrasio iniziano l’incontro con un atteggiamento “molle” e solo dopo essere “sprofondate” a -13 (11-19 al 10°; 13-26 al 15°) reagiscono chiudendo sul -3 alla “sirena” di metà gara (25-28 al 20°); nella ripresa sono brave a “cambiare marcia” e grazie al parziale di 27 a 16 di terza frazione ribaltano l’”inerzia” dell’incontro (50-45) e “sprintano” fino al definitivo 74 a 57 finale.
    A livello di singole l’MVP è la guardia Giorgia Mainini (22 punti, 4/8 ai liberi, 8/21 da due, 17 rimbalzi, 3 assist, 6 palle recuperate in 38 minuti giocati) ben assistita dall’ala Agnese Tomio (4 punti, 2/5 da due, 3 rimbalzi, 2 palle recuperate in 40 minuti giocati; superlativa in fase difensiva sul forte play avversario); fondamentali per il successo finale l’ala Giorgia Milani (15 punti, 5/8 ai liberi, 5/14 da due, 8 rimbalzi in 29 minuti giocati) e la migliorata lunga Martina Colombo (15 punti, 1/2 ai liberi, 7/19 da due, 16 rimbalzi in 31 minuti giocati); discreta la prova della guardia Giulia Chiesa (10 punti, 5/8 da due, 1 rimbalzo in 28 minuti giocati); condizionata da una leggera “scavigliata” la play-guardia Alessia Viola (6 punti, 1/2 ai liberi, 2/5 da due in 17 minuti giocati).

    IL TABELLINO DELLE BULLDOG
    Basket Carugate-Bulldog Basket Canegrate: 57-74
    Bulldog: Bruni 2, Mozzoni, Mainini 22, Milani 15, Tomio 4, Ferrazzo, Chiesa 10, M. Colombo 15, Viola 6, Gjetja, Rotondi. All.: Luca Linari; Vice All.: Paolo Montrasio; Accomp.: Maurizio Tomio.

    LA CLASSIFICA DOPO OTTO GIORNATE
    Bulldog Basket Canegrate 16; Here You Can Pavia 10; Monk’s Basket Costamasnaga** 6; Basket Più Rezzato/Brescia**, Basket Carugate* 2.
    *= per ogni partita in meno.

    costa03varese011varese010


  • GARA 1 ALLA FORTITUDO BRESCIA (42-55); SALE L’ATTESA PER GARA 2

    SERIE C BASKET FEMMINILE
    PLAY-OFF PER LA SERIE B
    GARA 1 DEI QUARTI DI FINALE
    Non riescono a ribaltare il fattore campo e il pronostico “della vigilia” le Bulldog dei coach Fabrizio Molteni e Luca Linari che escono sconfitte da Gara 1 dei quarti di finale Play-Off per la promozione in Serie B con 13 lunghezze di distanza (42-55), la serie si gioca al meglio delle tre sfide, al cospetto della formazione bresciana della Fortitudo autoritaria nel confermare di essere la candidata numero 1 al “salto” di categoria grazie alle tante giocatrici di fisico, come il trio Rodenghi (9 punti)-Bona (9 punti)-Facchini (8 punti), e il talento e l’esperienza, anche di Serie A, di molte componenti del proprio roster a partire dal duo Frusca (13 punti)-Reali (5 punti).
    Il divario infatti si è rivelato fin da subito molto netto (6-15 al 10°) e se è apprezzabile la determinazione delle nero-arancio nel non demorde e nel riavvicinarsi nella ripresa, parziale positivo di 33 a 22, è ancor più eloquente il break di 9 a 33 “costruito” dalle locali nelle prime due frazioni basato su una “granitica” difesa a uomo che ha “sporcato” tutte le parabole di tiro e reso difficili le penetrazioni nell’”area colorata”, causa principale del 20.4% al tiro da due (10 su 42 tentativi), da sommare alle altrettanto basse percentuali realizzate nel tentativo di “stare in partita” con il tiro da tre, solo 4 “bombe” su 19 tentativi (21%).
    A livello individuale la migliore è risultata la capitana Ilaria Zinghini (7 punti, 3/8 ai liberi, 2/9 da due, 8 falli subiti, 10 rimbalzi, 1 assist in 31 minuti giocati) ben assistita dalla play-guardia Gaia Cassani (11 punti, 4/7 ai liberi, 2/10 da due, 1/1 da tre, 4 falli subiti, 1 palla recuperata, 2 palle perse in 27 minuti giocati); volitive ma in difficoltà con le “fisicate” pari-ruolo avversarie il quartetto di esterne Martina Fusi (3 punti, 1/3 da tre, 1 rimbalzo, 1 palla persa in 23 minuti giocati)-Carlotta Falcone (0 su 6 dal campo, 3 falli subiti, 5 falli fatti, 3 rimbalzi, 1 assist, 2 palle perse in 21 minuti giocati)-Francesca Contin (3 punti, 1/2 da tre, 1 fallo fatto, 1 subito, 2 palle perse in 11 minuti giocati)-Veronica Canciani (2 falli fatti, 1 rimbalzo, 1 stoppata data in 9 minuti giocati) e il duo di lunghe Monica Guidoni (5 punti, 1/3 ai liberi, 2/7 da due, 2 falli subiti, 6 rimbalzi, 1 palla persa, 2 palle recuperate in 10 minuti giocati)-Miriam Giuliano (4 punti, 2/4 da due, 5 rimbalzi, 2 palle perse, 1 recuperata in 23 minuti giocati) così come il duo di giocatrici più esperte Elena Albizzati (4 punti, 1 su 9 al tiro dal campo, 4 rimbalzi, 3 palle perse in 24 minuti giocati) e Arianna Caniati (5 punti, 1/1 ai liberi, 2/4 da due, 0/4 da tre, 6 rimbalzi in 21 minuti giocati) condizionate da problemi fisici “trascinati” nelle ultime settimane.
    Ora per le ragazze dei dirigenti Ettore Caniati e Luciano Bandera l’obbligo è quello di dare il “tutto per tutto” nella Gara 2 sul proprio campo (mercoledì 3 maggio, ore 21, presso la palestra in via E. Toti a Canegrate) dove le Bulldog, trascinate anche dal proprio numeroso pubblico (200 le presenze medie nella stagione regolare), hanno in questa stagione “collezionato” un bilancio positivo di 12 vittorie e 1 sola sconfitta (7 vinte e 7 perse in trasferta).

    PLAY-OFF QUARTI DI FINALE
    IL TABELLINO DELLE BULLDOG IN GARA 1
    Fortitudo Brescia-Bulldog Basket Canegrate: 55-42
    Bulldog: Fusi 3, Cassani 11, Albizzati 4, Guidoni 5, Zinghini 7, Falcone, Giuliano 4, Caniati 5, Canciani, Contin 3. All.: Fabrizio Molteni; Vice All.: Luca Linari; Accomp.: Ettore Caniati; Dir. Addetto agli Arbitri: Luciano Bandera.

    I RISULTATI DEI QUARTI DI FINALE PLAY-OFF PER LA SERIE B
    Fortitudo Brescia-Bulldog Basket Canegrate: 55-42 (1-0); Polisportiva Comense-Basket Melzo: 69-71 (0-1); San Giorgio Mantova-Pallacanestro Gavirate: 68-37 (1-0); S.Ambrogio Mariano Comense-Q.S.A. Milano: 46-43 (1-0).

    20170422-0004,medium_large.149298173220170422-0003,medium_large.149298171420161127_0044


  • SERIE C: LE DATE DEL PRIMO TURNO DEI PLAY-OFF CON LA FORTITUDO BRESCIA

    SERIE C

    LE DATE DEL PRIMO TURNO PLAY-OFF CONTRO LA COMPETITIVA FORTITUDO BRESCIA

    Gara 1:
    FORTITUDO BRESCIA-BULLDOG BASKET CANEGRATE
    Venerdì 28 aprile ore 21:15 polivalente nullo (via nullo Brescia)

    Gara 2:
    BULLDOG BASKET CANEGRATE-FORTITUDO BRESCIA
    Mercoledì 03 maggio ore 21:00 palestra comunale (via Toti n. 19 – Canegrate)

    Eventuale gara 3:
    FORTITUDO BRESCIA-BULLDOG BASKET CANEGRATE
    Venerdì 05 maggio ore 21:15 polivalente nullo (via nullo Brescia)