20170422-0041,medium_large.1492982315

GARA 1 ALLA FORTITUDO BRESCIA (42-55); SALE L’ATTESA PER GARA 2

SERIE C BASKET FEMMINILE
PLAY-OFF PER LA SERIE B
GARA 1 DEI QUARTI DI FINALE
Non riescono a ribaltare il fattore campo e il pronostico “della vigilia” le Bulldog dei coach Fabrizio Molteni e Luca Linari che escono sconfitte da Gara 1 dei quarti di finale Play-Off per la promozione in Serie B con 13 lunghezze di distanza (42-55), la serie si gioca al meglio delle tre sfide, al cospetto della formazione bresciana della Fortitudo autoritaria nel confermare di essere la candidata numero 1 al “salto” di categoria grazie alle tante giocatrici di fisico, come il trio Rodenghi (9 punti)-Bona (9 punti)-Facchini (8 punti), e il talento e l’esperienza, anche di Serie A, di molte componenti del proprio roster a partire dal duo Frusca (13 punti)-Reali (5 punti).
Il divario infatti si è rivelato fin da subito molto netto (6-15 al 10°) e se è apprezzabile la determinazione delle nero-arancio nel non demorde e nel riavvicinarsi nella ripresa, parziale positivo di 33 a 22, è ancor più eloquente il break di 9 a 33 “costruito” dalle locali nelle prime due frazioni basato su una “granitica” difesa a uomo che ha “sporcato” tutte le parabole di tiro e reso difficili le penetrazioni nell’”area colorata”, causa principale del 20.4% al tiro da due (10 su 42 tentativi), da sommare alle altrettanto basse percentuali realizzate nel tentativo di “stare in partita” con il tiro da tre, solo 4 “bombe” su 19 tentativi (21%).
A livello individuale la migliore è risultata la capitana Ilaria Zinghini (7 punti, 3/8 ai liberi, 2/9 da due, 8 falli subiti, 10 rimbalzi, 1 assist in 31 minuti giocati) ben assistita dalla play-guardia Gaia Cassani (11 punti, 4/7 ai liberi, 2/10 da due, 1/1 da tre, 4 falli subiti, 1 palla recuperata, 2 palle perse in 27 minuti giocati); volitive ma in difficoltà con le “fisicate” pari-ruolo avversarie il quartetto di esterne Martina Fusi (3 punti, 1/3 da tre, 1 rimbalzo, 1 palla persa in 23 minuti giocati)-Carlotta Falcone (0 su 6 dal campo, 3 falli subiti, 5 falli fatti, 3 rimbalzi, 1 assist, 2 palle perse in 21 minuti giocati)-Francesca Contin (3 punti, 1/2 da tre, 1 fallo fatto, 1 subito, 2 palle perse in 11 minuti giocati)-Veronica Canciani (2 falli fatti, 1 rimbalzo, 1 stoppata data in 9 minuti giocati) e il duo di lunghe Monica Guidoni (5 punti, 1/3 ai liberi, 2/7 da due, 2 falli subiti, 6 rimbalzi, 1 palla persa, 2 palle recuperate in 10 minuti giocati)-Miriam Giuliano (4 punti, 2/4 da due, 5 rimbalzi, 2 palle perse, 1 recuperata in 23 minuti giocati) così come il duo di giocatrici più esperte Elena Albizzati (4 punti, 1 su 9 al tiro dal campo, 4 rimbalzi, 3 palle perse in 24 minuti giocati) e Arianna Caniati (5 punti, 1/1 ai liberi, 2/4 da due, 0/4 da tre, 6 rimbalzi in 21 minuti giocati) condizionate da problemi fisici “trascinati” nelle ultime settimane.
Ora per le ragazze dei dirigenti Ettore Caniati e Luciano Bandera l’obbligo è quello di dare il “tutto per tutto” nella Gara 2 sul proprio campo (mercoledì 3 maggio, ore 21, presso la palestra in via E. Toti a Canegrate) dove le Bulldog, trascinate anche dal proprio numeroso pubblico (200 le presenze medie nella stagione regolare), hanno in questa stagione “collezionato” un bilancio positivo di 12 vittorie e 1 sola sconfitta (7 vinte e 7 perse in trasferta).

PLAY-OFF QUARTI DI FINALE
IL TABELLINO DELLE BULLDOG IN GARA 1
Fortitudo Brescia-Bulldog Basket Canegrate: 55-42
Bulldog: Fusi 3, Cassani 11, Albizzati 4, Guidoni 5, Zinghini 7, Falcone, Giuliano 4, Caniati 5, Canciani, Contin 3. All.: Fabrizio Molteni; Vice All.: Luca Linari; Accomp.: Ettore Caniati; Dir. Addetto agli Arbitri: Luciano Bandera.

I RISULTATI DEI QUARTI DI FINALE PLAY-OFF PER LA SERIE B
Fortitudo Brescia-Bulldog Basket Canegrate: 55-42 (1-0); Polisportiva Comense-Basket Melzo: 69-71 (0-1); San Giorgio Mantova-Pallacanestro Gavirate: 68-37 (1-0); S.Ambrogio Mariano Comense-Q.S.A. Milano: 46-43 (1-0).

20170422-0004,medium_large.149298173220170422-0003,medium_large.149298171420161127_0044