16 Ottobre 2018

news
percorso: Home > news > seniores

BULLDOG BASKET CANEGRATE:
FCL IN ATTESA DEL RIPESCAGGIO; RIDOLFI "QUI PER MIGLIORARE"

28-06-2018 09:21 - seniores
Mentre la società sta programmando la prossima stagione sportiva, c´è stata
l´occasione per fare "due chiacchiere" con una delle più talentuose e giovani atlete della zona com´è la guardia dell´annata 1998 Ridolfi che i tifosi canegratesi hanno potuto già ammirare in questa annata dove è stata determinante nel far vincere i match con Comense e Cantù risultati poi fondamentali per accedere ai successivi Play-Off.
Ciao Francesca. Dopo aver giocato fin da piccola nella squadra della tua città, Garbagnate Milanese, dove hai svolto tutto il percorso delle categorie giovanili e, a livello seniores, la Serie C hai deciso, anche in seguito alla chiusura dell´attività della prima squadra dell´OSL, di "indossare la maglia" delle Bulldog. Come valuti la tua prima annata "lontano da casa"?
"È stata la scelta giusta al momento giusto. Si è rivelata una delle migliori stagioni della mia vita cestistica. Giocare qui è stato fantastico, in primis grazie all´affiatato gruppo di giocatrici e allenatori, senza tralasciare la società sempre pronta a sostenerci".

Quali gli aspetti positivi e quelli negativi di questa ultima stagione?
"Tra gli aspetti negativi sicuramente il fatto di non essere riuscite a raggiungere la promozione in Serie B sul campo nelle Final Four di Albino e, a livello personale, i problemi fisici che mi hanno condizionata nella seconda metà della stagione.
Gli aspetti positivi sono molti di più a partire dal legame creatosi con le mie compagne con cui non ho semplicemente giocato delle partite di basket ma ho instaurato un legame vero anche fuori dalla palestra.
Penso che questo stato sia uno dei principali motivi che ci ha portate a vincere tante partite, sudando, soffrendo ma divertendoci".

Come ti sei trovata con coach Fabrizio Molteni?
"Con lui mi sono trovata bene, nonostante le difficoltà a inizio stagione (squadra nuova, allenamenti più duri a quelli a cui ero abituata, nuovo modo di giocare); mi ha sempre aiutato e fatto capire gli aspetti su cui dovevo lavorare. Devo dire che grazie a lui quest´anno sono cresciuta tanto".

Qual è la compagna di squadra che ti ha sorpreso in positivo nel corso dell´annata?
"E´ veramente difficile, ma se devo spendere un nome faccio quello della mia capitana Ilaria Zinghini con cui mi sono trovata in sintonia fin da subito nonostante il ricordo da avversaria dove non ci sopportavamo".

Quest´anno siete riuscite a portare al Palazzetto anche 500 persone a sostenervi e molte testate giornalistiche si sono interessate a voi. Ti è mai capitato nelle tue precedenti stagioni un tale seguito?
"Assolutamente no, non mi è mai capitato di giocare davanti a cosi tante persone, un´emozione unica. Colgo infatti l´occasione per ringraziare tutto il pubblico ma in particolare gli Ultras che ci hanno seguito e sostenuto tutto il campionato".

Quali sono le prospettive della prossima stagione?
"Siamo ancora in attesa del responso in merito al ripescaggio in serie B effettuato dalla società.
Se sarà positivo l´obiettivo sarà quello di rimanere nella terza serie nazionale, in caso contrario faremo di tutto per conquistare la categoria superiore sul campo.
A livello personale voglio crescere ancora ed essere sempre più indispensabile per la mia squadra".

Qual è il tuo "sogno nel cassetto" a livello cestistico e personale?
"Il sogno nel cassetto a livello di giocatrice è quello di migliorare tanto e giocare in categorie superiori mentre a livello personale diciamo che un po´ si sta avverando: allenare piccole giocatrici per far crescere il basket femminile".


partners

[]

news

gli sponsor

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

gli sponsor

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata